Notizie e approfondimenti

Notizie e approfondimenti

Devozioni popolari

"Avrai un tesoro in cielo"

Proposta di un sussidio per la preghiera del rosario nel mese di maggio

C:\fakepath\rosary-2706910_960_720.jpg

Nel mese di maggio le comunità vivono intensamente la preghiera mariana, in particolare con il Rosario. 

Il Centro pastorale offre un piccolo strumento elaborato a più mani e che, se lo si ritiene utile, può accompagnare la preghiera dei gruppi che si ritrovano insieme o anche personale[1]. 

TESTIsono tratti dal libro dell’APOCALISSE e dall’Esortazione apostolica GAUDETE ET EXSULTATE di Papa Francesco.  

Perché l’Apocalisse: l’Apocalisse parla della speranza che viene da Dio e fa avanzare la salvezza nella storia; infatti pregare è confidare in quello che Dio opera e affidargli quello che che ci sta più a cuore, certi che il Signore non dimentica i suoi figli. 

Perché Gaudetee Exsultate: il Papa invita a superare le tentazioni dell’egoismo che ci chiudono in noi stessi per intraprendere un concreto cammino di santità. 

Sono due testi che invitano alla gioia: l’atteggiamento di chi ha trovato il tesoro in cielo.  

Un breve commentoall’Apocalisse e un’intenzione di preghiera completano quello che può essere un momento introduttivo alla recita del Rosario o ad altre forme di preghiera che sono adottate nelle comunità.  

È bello immaginare che nel cuore di tutti, e perciò di tutta la Diocesi, ci sia ogni giorno almeno una stessa intenzione per cui si prega. Un piccolo sussidio raccoglie tutte le intenzioni, insieme ad una ‘preghiera del discepolo’. Lo si costruisce agevolmente seguendo le indicazioni. Ognuno può portarlo con sé e ricordare durante la giornata ciò per cui si prega.

È facilmente scaricabile ma anche modificabile secondo le necessità locali. 

Copie cartacee saranno consegnate ai sacerdoti in occasione della Messa crismale che si celebra in Cattedrale, giovedì santo 18 aprile. 


[1]Hanno collaborato: don Manuel Beltrami, don Valerio Antonioli, le Sorelle di san Francesco (comunità di Olfino), don Massimiliano Cenzato.  



documenti

Diocesi di Mantova