Notizie e approfondimenti

Notizie e approfondimenti

Pandemia

Coronavirus e missioni

Le testimonianze dei missionari mantovani

C:\fakepath\covid africa.jpeg

Don Sandro Barbieri, missionario fidei donum in Etiopia, nell'ultimo numero del notiziario 'Abol news' aggiorna circa la situazione sanitaria legata all'emergenza Coronavirus.

I dati ufficiali raccontano che il primo caso riconosciuto in Etiopia risale al 2 aprile; da allora, e fino al 23 aprile (giorno in cui don Sandro scrive) sono state 116 le persone infettate, in aumento di poche unità al giorno. 21 le persone ricoverate, 90 i pazienti non gravi in centri specializzati; 3 i decessi. Più di 10.000 le persone sottoposte a tampone.
I primi positivi sono stati stranieri provenienti dall'estero, verso cui si è scatenata una sorta di 'ribellione' da parte degli etiopi. Ma poi anche etiopi sono stati contagiati, quasi tutti di ritorno da viaggi all’estero.
Dopo i primi casi il governo ha preso immediatamente misure drastiche, simili a quelle europee: chiusura delle scuole e dei luoghi pubblici, limitazione alle funzioni religiose, distanziamento tra le persone, indicazione di lavarsi spesso le mani. Anche l'oratorio e la scuola parrocchiale di Abol sono state chiuse, e limitate le attività parrocchiali.

A Gambella al momento non ci sono casi, la gente ha paura ma la vita prosegue in modo abbastanza normale.

Questi dati sembrerebbero tratteggiare una situazione rassicurante, ma bisogna tenere presente che il 56% della popolazione africana vive in baraccopoli sovraffollate e scarsamente attrezzate, dove anche il semplice lavaggio delle mani diventa un problema, dato che non c'è acqua pulita, disponibile solo per 34 famiglie su 100. Inoltre non ci sono mascherine a disposizione, e i reparti di terapia intensiva sono rarissimi.

Solo tra uno o due mesi si potrà quindi valutare l'effettiva diffusione e incidenza del virus nel continente africano.


La testimonianza completa di don Sandro su 'Abol news' di aprile, nella pagina del Centro missionario.


Alleghiamo inoltre le testimonianze dirette di altri missionari:

don Flavio Lazzarin da Sao Mateus in Brasilep. Paolo Motta da Ouagadougou in Burkina Faso e un documento che raccoglie le testimonianze degli altri missionari mantovani nel mondo.



documenti

Diocesi di Mantova
Diocesi di Mantova