Notizie e approfondimenti

Notizie e approfondimenti

Pastorale giovanile

Gli oratori si preparano all'estate

Presentate le attività per accompagnare bambini e ragazzi fino a settembre

C:\fakepath\estate 1 - Copia.jpg

Diversa dal passato, ma comunque ricca di opportunità per divertirsi e imparare: è l'estate che attende bambini e ragazzi degli oratori mantovani, “ripensata” dal Centro per la pastorale giovanile e vocazionale a causa del Covid-19. Il percorso diocesano è stato presentato lunedì 25 maggio, con un evento in diretta sulla piattaforma “Zoom” a cui hanno partecipato una settantina di persone, collegate da varie parrocchie del territorio. «Il fatto che non possiamo fare Grest o campi estivi non significa che non ci sia niente da fare – ha detto don Fabio Scutteri, responsabile del Centro per la pastorale giovanile –. C'è sempre voglia di proporre qualcosa di significativo ai nostri ragazzi».

L'emergenza sanitaria degli ultimi mesi ha spinto a rivedere i piani, ma l'equipe diocesana vuole comunque offrire proposte significative nel segno di "Contesto", il progetto lanciato durante il lockdown che prosegue anche d'estate.

Nel dettaglio, sono stati annunciati tre progetti, rivolti a fasce d'età diverse. Il primo, per i più piccoli, prevede attività da svolgere da soli o in piccoli gruppi (quando sarà possibile ritrovarsi) nell'arco di quattro settimane. Le attività, proposte dall'equipe diocesana, avranno come filo conduttore le vicende della Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, di Luis Sepulveda. È il progetto che più richiama il modello classico del Grest parrocchiale e prevede tre elementi: una storia, un momento di preghiera e attività. Queste ultime saranno accessibili da vari strumenti per permettere a tutti di svolgerle anche da casa. La storia narrata da Sepulveda aiuterà i più piccoli a riflettere su vari temi: amicizia, prendersi cura degli altri, fiducia, tutela del pianeta, coraggio di superare le difficoltà.

Per gli adolescenti è invece in programma “Sto con te”, una proposta che li avvicina al tema del servizio. Dal loro punto di vista significa mettersi a disposizione degli altri, ma coinvolge anche gli animatori: è un invito a “stare con” gli adolescenti che frequentano l'oratorio, accompagnarli ancora una volta nel cammino di crescita. La proposta è suddivisa in due ambiti: il primo cerca di stimolare i più giovani a mettere a frutto le proprie capacità; il secondo, invece, è un percorso di fede personale ed è pensato, in particolare, per chi desidera approfondire la riflessione spirituale.

Infine, i giovani adulti: anche per loro è in fase di studio una proposta ad hoc. Al momento non è ancora stato definito un cammino specifico, ma i collaboratori del Centro per la pastorale giovanile stanno valutando varie possibilità. Nel frattempo, durante la presentazione delle attività estive è stato annunciato il nuovo corso di esercizi spirituali per i giovani proposto dal vescovo. Rispetto al passato c'è una novità significativa: il corso non prevede più il soggiorno in una comunità residenziale, ma viene calato nella vita quotidiana di ciascuno, sempre con l'aiuto costante di una guida spirituale. La nuova edizione del corso è in programma dal 27 luglio al 1° agosto e presto verranno aperte le iscrizioni.

Tutti i dettagli delle proposte e i materiali da utilizzare in parrocchia per le attività estive con i giovani saranno pubblicati sulle pagine social del Centro per la pastorale giovanile (Facebook, Instagram) e nella sezione specifica del sito diocesano:

contESTo

STOconTE


Diocesi di Mantova
Diocesi di Mantova