Notizie e approfondimenti

Notizie e approfondimenti

Santità nella Chiesa

Introdotta la causa di beatificazione di Bertazzoni

Originario di Polesine, vescovo di Potenza dal 1930 al 1966

C:\fakepath\mons. bertazzoni augusto.jpg

Il 2 ottobre 2019 il Santo Padre Francesco ha autorizzato la Congregazione delle Cause dei Santi a promulgare il Decreto riguardante le virtù eroiche del Servo di Dio Augusto Cesare Bertazzoni, Arcivescovo titolare di Temuniana, già Vescovo di Potenza e Marsico.


Augusto Bertazzoni nacque a Polesine di Pegognaga il 10 gennaio 1876, e rimase nel paese natale fino alla conclusione delle scuole elementari. Successivamente, tra il 1885 e il 1887, frequentò l'Oratorio salesiano di Torino dove incontrò San Giovanni Bosco, che ebbe una grande influenza sulla sua formazione.

Fu anche amico del beato don Luigi Orione e di don Giovanni Calabria, divenuto poi santo.

Completato il ginnasio, Bertazzoni tornò a Mantova per iniziare gli studi sacerdotali.

Il vescovo mons. Giuseppe Sarto - che diverrà successivamente papa Pio X - lo nominò parroco di Quistello, dove rimase fino al 1903.

Dal 1903 al 1930 fu parroco di San Benedetto Po.

Il 6 luglio 1922 fu nominato cappellano segreto di Sua Santità e il 30 giugno 1930 vescovo di Potenza e Marsico.

Morì a Potenza nel 1972, a 96 anni, dopo aver operato continuamente per 63 anni di cui 27 anni come parroco e 36 come vescovo.


Resse con saggezza, semplicità e fortezza evangeliche le Chiese affidategli, annunziando il Vangelo al popolo lucano, che amò come padre. Rinunciando anche a spostarsi in una nuova sede, dopo i bombardamenti dell’ 8 settembre 1943 che lo spogliarono di tutto, per rimanere in mezzo alla sua gente.
Fu vero Buon Pastore, curò le vocazioni, rinnovò il clero, impegnò il laicato cattolico nell’apostolato. Contribuì alla rinascita del Paese dopo la guerra.
Partecipò al Concilio Vaticano II.


A Polesine, dove vive ancora un nipote, è ricordato con grande stima e affetto. Spesso, anche da vescovo, nel periodo estivo tornava al paese natale, dove celebrava volentieri i sacramenti.


Diocesi di Mantova
Diocesi di Mantova