Commento al Vangelo

Commento al Vangelo

3ª domenica Tempo ordinario

La Parola di Dio cambia i cuori delle persone

Se ascoltiamo Gesù che ci parla, lo Spirito ci porterà a vera conversione

C:\fakepath\8-vangel.jpg

Poiché molti hanno cercato di raccontare con ordine gli avvenimenti che si sono compiuti in mezzo a noi, come ce li hanno trasmessi coloro che ne furono testimoni oculari fin da principio e divennero ministri della Parola, così anch’io ho deciso di fare ricerche accurate su ogni circostanza, fin dagli inizi, e di scriverne un resoconto ordinato per te, illustre Teòfilo, in modo che tu possa renderti conto della solidità degli insegnamenti che hai ricevuto.

In quel tempo, Gesù ritornò in Galilea con la potenza dello Spirito e la sua fama si diffuse in tutta la regione. Insegnava nelle loro sinagoghe e gli rendevano lode.
Venne a Nàzaret, dove era cresciuto, e secondo il suo solito, di sabato, entrò nella sinagoga e si alzò a leggere.

Gli fu dato il rotolo del profeta Isaìa; aprì il rotolo e trovò il passo dove era scritto: «Lo Spirito del Signore è sopra di me; per questo mi ha consacrato con l’unzione e mi ha mandato a portare ai poveri il lieto annuncio, a proclamare ai prigionieri la liberazione e ai ciechi la vista; a rimettere in libertà gli oppressi e proclamare l’anno di grazia del Signore».
Riavvolse il rotolo, lo riconsegnò all’inserviente e sedette. Nella sinagoga, gli occhi di tutti erano fissi su di lui. Allora cominciò a dire loro: «Oggi si è compiuta questa Scrittura che voi avete ascoltato».

«Mio marito era sempre stato lontano dalla Chiesa. Andava a Messa a Natale e Pasqua per farmi piacere. Come è avvenuto il cambiamento? Con la Parola di Dio e l’omelia del prete in occasione del 50º del nostro matrimonio. Le parole ascoltate hanno trasformato completamente mio marito. Ha ricevuto i sacramenti della pace cristiana proprio il giorno in cui è morto». È una testimonianza che ho udito di recente dalla moglie e ne sono rimasto colpito. Casi come questo ce ne sono a migliaia e ci si chiede: «Come può la Parola di Dio cambiare la mente e il cuore di una persona?».

Gesù è la Parola di Dio. Gesù inizia la sua vita pubblica «cominciando a dire» e questa sua Parola segna l’avvio della sua opera di salvezza. «Questo cominciare di Gesù segna la rottura col passato e l’inaugurazione di un’epoca nuova, l’inizio dell’“oggi” della salvezza. Nella misura in cui sappiamo ascoltare e accogliere nella mente e nel cuore Gesù che ci parla, lo Spirito Santo illumina fino a portare a vera conversione di vita. Allora capisco la conversione del marito di quella signora che si è sentito cambiare e infiammare il cuore.
Mi hanno sempre colpito le parole di san Bernardo di Chiaravalle: «Il cristianesimo non è la religione del libro, ma la religione “della Parola incarnata e vivente”: Gesù, il Signore come si presenta nella sinagoga di Nazaret». Dice sant’Efrem il Siro: «Dio ha nascosto nella sua Parola tutti i tesori, perché ciascuno di noi trovi una ricchezza in ciò che contempla. La tua Parola è un albero di vita che, da ogni parte, ti porge dei frutti benedetti».
Le letture della 3ª Domenica del Tempo ordinario: Ne 8,2-4a.5-6.8-10; Sal 18; 1Cor 12,12-30; Lc 1,1-4; 4,14-21.

Diocesi di Mantova