Notizie e approfondimenti

Notizie e approfondimenti

Giornata Mondiale Comunicazioni Sociali​

​Miliardi di parole al giorno. Che cosa resta davvero?

Teologia e neuroscienze si confrontano, a partire dall'invito a custodire la memoria

C:\fakepath\giornalistiVangeloPapaMigranti.png

“Perché tu possa raccontare e fissare nella memoria” (Es 10,2). La vita si fa storia.


Con la scelta di questo tema, tratto da un passo del Libro dell’Esodo, Papa Francesco sottolinea come sia particolarmente prezioso, nella comunicazione, il patrimonio della memoria. Tante volte il Papa ha sottolineato che non c’è futuro senza radicamento nella storia vissuta. E ci ha aiutato a comprendere che la memoria non va considerata come un “corpo statico”, ma piuttosto una “realtà dinamica”. Attraverso la memoria avviene la consegna di storie, speranze, sogni ed esperienze da una generazione ad un’altra. 


A partire da questo messaggio, giovedì 30 gennaio dalle 10 alle 12 in seminario, si confronteranno teologia e neuroscienze, attraverso un confronto che si presenta quanto mai interessante soprattutto per chi, come un giornalista o un predicatore, si trova ogni giorno a raccontare eventi carichi di significato per la vita e fatti quotidiani, perché entrambi possano servire al bene della persona. 


Così a pochi giorni della festa liturgica di san Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, sono invitati i giornalisti e coloro che nelle nostre parrocchie si occupano di comunicazione per un evento di approfondimento tra il teologo e vescovo Marco Busca e il capo redattore di Avvenire Andrea Lavazza, docente universitario e tra i massimi esperti in Italia di neuroscienze


L’incontro è accreditato dall’Ordine dei Giornalisti per la formazione permanente iscrivendosi dall’apposita piattaforma di categoria.


Diocesi di Mantova
Diocesi di Mantova