Notizie

Fede e cultura

"Nella vecchiaia daranno ancora frutti"

Un libro di don Marco Mani sul valore dell'età anziana

Redazione
C:\fakepath\libro don mani copertina - Copia.jpg

La vicenda della pandemia da Coronavirus ha messo in difficoltà particolarmente gli anziani. Papa Francesco, che li ha continuamente presenti, il 15 aprile scorso ha pregato per loro nella celebrazione in Santa Marta. Questi spunti hanno portato don Marco Mani, parroco di Goito e co-direttore dell'Ufficio catechistico diocesano, a scrivere un libro sull'argomento: “Nella vecchiaia daranno ancora frutti”. L’anziano nella Bibbia. Per dare valore a questa età della vita.


Gli anziani in questo periodo sono oggetto di molte attenzioni, tutte legate alla pandemia. Da un lato sono fragili e spesso malati, quindi più esposti al contagio; dall’altro si cerca di proteggerli mettendoli in isolamento ed evitando loro ogni contatto sociale. La campana di vetro che si crea provoca maggiore solitudine, che pesa sugli anziani. Molti vivono in una situazione di incertezza, sia di carattere economico che affettivo, spesso abbandonati in una RSA. 

Viviamo in una società dominata da un clima diffuso di edonismo, efficientismo e produttività, in cui non c’è spazio per l’anziano. Il Papa invece afferma che nella Bibbia la longevità è una benedizione. Concedendo la vecchiaia, Dio Padre dona tempo per approfondire la conoscenza di Lui, l’intimità con Lui, per entrare sempre più nel suo cuore e abbandonarsi a Lui. È il tempo per prepararsi a consegnare nelle sue mani il nostro spirito, definitivamente, con fiducia di figli. Ma è anche un tempo di rinnovata fecondità. «Nella vecchiaia daranno ancora frutti» dice il salmista (Sal 91,15). Dal grembo sterile di Sara e dal corpo centenario di Abramo è nato il Popolo eletto. Da Elisabetta e dal vecchio Zaccaria è nato Giovanni il Battista. L’anziano, anche quando è debole, può farsi strumento della storia della salvezza.


Con questo spirito è stato elaborato il lavoro, consapevoli che l’anziano è una benedizione e può contribuire ancora al bene della comunità. Se leggiamo la Bibbia ci accorgiamo che gli anziani hanno un posto importante, e la preghiera può superare la difficoltà dell’età. Sempre la preghiera, animata dalla Parola di Dio, può migliorare il clima di accoglienza degli anziani nelle comunità; essi possono ritrovare affetto e valorizzazione, comunicare con tanti che li aiutano a sentirsi ancora vivi e utili. 


Lo scopo del libro è aiutare a vivere positivamente la vecchiaia, perché è un dono di Dio. La testimonianza della vita dei molti anziani raccontata nella Bibbia incoraggia, sostiene e dà fiducia a chi attraversa questa età. Essere anziani è una fase bella, pur con tutte le problematiche presenti, perché si aprono infinite possibilità e servizi a cui si può accedere e in cui inserirsi attivamente. Il libro vuole anche stimolare la società e la Chiesa a tenere maggiormente in considerazione gli anziani, perché sono un prezioso patrimonio, come afferma papa Francesco, che non si può disperdere. Se si riuscirà a dare valore agli anziani, sicuramente migliorerà la vita delle famiglie, della Chiesa e della società intera.


Nel volume, dopo alcune riflessioni generali sull’anziano nella Bibbia, si considerano diverse figure che impreziosiscono sia il Primo come il Nuovo Testamento. Al termine si cerca di ricavare alcuni elementi di sintesi riguardanti gli anziani in generale. Si propone anche un contributo sui presbiteri anziani e sulla donna anziana nella Chiesa.
Un ringraziamento va al cardinale Gualtiero Bassetti che ha accettato di presentare il volume.
Il libro è disponibile presso la Librerie Paoline di Mantova (in viale Rimembranze, 1) o in parrocchia a Goito.

Diocesi di Mantova
Diocesi di Mantova