Notizie

Dicembre

Oasi di spiritualità familiare

Proposta di preghiera sul tema: visitare e sostenere

Redazione
C:\fakepath\pexels-riccardo-bresciani-roccia corda.jpg

Visitare e sostenere. È vero, non è periodo: siamo condizionati dal Covid–19 che ci impedisce di andare a trovare gli anziani nelle loro case, nelle strutture, negli ospedali. La pandemia ci isola.

Forse non solo la pandemia: l’isolamento potrebbe essere entrato nel nostro stile di vita. Pensiamo ad esempio a come chiamiamo le nostre abitazioni: appartamenti, cioè realtà a–parte, appartate. La porta non è aperta, è necessario suonare il campanello per poter accedere.
L’Oasi di spiritualità familiare della terza settimana di dicembre, ormai vicina al Natale, vuol dare spazio a questo aspetto dell’impegno cristiano, che riguarda il sostegno reciproco, da vivere prima di tutto in casa tra sposi, figli e familiari, e poi nel dare attenzione e spazio alle opere di misericordia per sostenere chi è nel bisogno. 
Forse dobbiamo trovare modalità diverse di accoglienza, rispetto a quelle che solitamente siamo abituati a operare. È su questo impegno responsabile che vogliamo invocare lo Spirito come un richiamo per tutti a praticare un’opera che per i cristiani è molto importante: visitare, entrare con garbo gli uni nella vita degli altri, e soprattutto visitare le persone che vivono delle fragilità. 



documenti

Diocesi di Mantova
Diocesi di Mantova