Temi e Opinioni

Proximis: dare credito alla persona

L’impegno a supporto delle fragilità economiche delle famiglie nella crisi innescata dalla pandemia


Da circa un decennio l’Associazione Agape onlus, costituita da ventuno parrocchie della città e dei comuni limitrofi, che gestisce C.A.S.A. San Simone, offre un servizio di aiuto alle famiglie in povertà socioeconomica denominato Proximis: PROgramma per Interventi di MIcrocredito Sociale.


Nato grazie alla collaborazione sinergica tra Caritas della Diocesi di Mantova, Fondazione Comunità Mantovana onlus, Confindustria Mantova e Rotary Club Mantova, arricchito dalla partnership con BCC Cremasca e Mantovana, Proximis dal 2009 sperimenta nel territorio forme di accompagnamento economico a supporto di molte famiglie in difficoltà mediante una varietà di strumenti operativi: 

non solo microcredito sociale, ma anche interventi di prevenzione al rischio di usura come antenna territoriale della Fondazione ecclesiale San Bernardino onlus, aiuti economici senza restituzione mediante la continua rialimentazione di fondi provenienti da offerte di privati cittadini e il Fondo di Sollievo messo a disposizione annualmente dalla Fondazione Comunità Mantovana onlus. 

102_0281_crop_c0_5__0_5_377x377.jpg

Di rilievo sono anche le progettazioni mirate realizzate insieme ai principali enti territoriali, tra cui il Consorzio Co.Pro.Sol (per esempio Generazione Boomerang) e il Comune di Mantova (p.e. Lunattiva), in rete con numerose realtà del terzo settore, grazie al supporto di note fondazioni di erogazione, tra cui Fondazione Cariplo e Fondazione Cariverona

Molteplici sono anche le finalizzazioni degli interventi: 

cura della salute, mantenimento dell’autonomia abitativa, scolarizzazione dei minori, sviluppo di progetti di microimpresa, interventi per il miglioramento dell’occupabilità e formazione di giovani e donne, e, ultimamente, assistenza alle famiglie sovraindebitate nell’accesso alle procedure di esdebitazione offerte dalla legge 3/2012, con una sinergia di particolare valore con Adiconsum Mantova, l’associazione di difesa dei consumatori promossa da CISL.

C:\fakepath\thumbnail_1-proximis.jpg

Interessanti sono gli esiti: 

oltre un milione di euro gli aiuti stanziati nel tempo a oltre 1700 nuclei famigliari; 

ottima performance del microcredito locale, con tassi di rimborso superiori al 95% e il fondo di garanzia ancora operativo da oltre un decennio;

la continua aggregazione di risorse da diverse provenienze - privati, imprese, parrocchie, enti pubblici, fondazioni di erogazione, banche - che vengono completamente rimesse in circolo nel territorio nell’intento di redistribuire e contrastare le forme di impoverimento e di fragilità sociale. 

In questa congiuntura storica, con la nostra provincia che ancora risente degli effetti negativi della seconda crisi economica globale dell’ultimo decennio, molti sono i segnali di deterioramento della condizione di molti nuclei famigliari. 


Il servizio Proximis ha registrato nel corso del 2020 un forte incremento di casi di sovraindebitamento in capo ai nuclei che per la prima volta si sono rivolti al servizio. 

san simone piedi.jpg

Infatti, benché in crescita anche nel triennio 2017-2019 con incrementi moderati, nel passaggio dal 2019 al 2020 si è osservata un’impennata dal 40 al 50% di casi nei nuovi contatti: ormai un nucleo su due tra coloro che chiedono aiuto a Proximis è in condizione di grave sovraindebitamento economico. Sono coinvolti in misura maggiore i nuclei italiani (due ogni tre) rispetto a quelli stranieri (uno ogni tre), ma l’incidenza di questi fenomeni è in crescita in entrambi i gruppi sociali.

Ciò comporta forme di sofferenza acute e inedite per un gran numero di famiglie che a causa della riduzione del reddito si trovano impossibilitate a ottemperare impegni assunti in precedenza e a non riuscire a far fronte al ménage famigliare. 

Le giovani generazioni e gli anziani sono tra le principali vittime di questi percorsi di impoverimento. 

Le prime sono colpite nella fase della formazione, quando si gettano le basi del futuro, aprendo a lacune formative ed educative che nel medio-lungo periodo possono determinare veri e propri svantaggi e divari sociali. Gli anziani soli, con pensioni vicine alla soglia del minimo vitale, vivono situazioni di disperazione perché impossibilitati nell’incrementare le proprie fonti di reddito, ma al contempo bisognosi di cure o presidi utili al preservarne dignità e autonomia.

mani_Sabine van Erp da Pixabay.jpg

Questi numeri abbozzano solo fenomeni che sono già in atto nelle nostre comunità e che la pandemia ha ulteriormente allargato o aggravato, e che potrebbero ulteriormente acuirsi qualora fossero sbloccati i licenziamenti.

In questo contesto l’Associazione Agape onlus, a nome della Chiesa mantovana, conferma e rinnova il proprio impegno anche grazie al sostegno del Comune di Mantova che ha consentito di potenziare il servizio Proximis nel prossimo triennio, affiancando una nuova operatrice accanto a quella già operante dall’inizio dell’attività per incontrare e servire, insieme ai volontari, un numero maggiore di famiglie in difficoltà.

Diocesi di Mantova
Diocesi di Mantova