Notizie e approfondimenti

Notizie e approfondimenti

Pastorale della salute

Sacerdoti nei reparti Covid

L' accordo tra l'ASST di Mantova e la diocesi per l'assistenza spirituale

C:\fakepath\accanto ai malati .jpg

La Direzione Generale dell’ASST di Mantova ha accolto la richiesta che alcuni sacerdoti della diocesi possano svolgere un servizio di assistenza spirituale nei reparti Covid.

Offrire un segno sacramentale della vicinanza e della misericordia del Signore rappresenta un sollievo ai patimenti di malati e morenti oltre che un sostegno all’angoscia dei parenti che vivono il dramma, in caso di decesso, di non poter dare loro un ultimo saluto.


I sacerdoti interessati sono opportunamente addestrati circa i requisiti essenziali per le manovre di sicurezza. Svolgono questo servizio pastorale in modo discreto in accordo con i dirigenti sanitari riguardo a tempi e modalità di accesso alle stanze di degenza, anche su chiamata. 


I parenti dei pazienti che lo desiderano possono chiedere al personale sanitario di avvisare il cappellano perché visiti e porti i conforti cristiani ai loro congiunti. È anche possibile che i parenti si riferiscano ai sacerdoti delle loro parrocchie i quali provvederanno a passare ai cappellani incaricati il nome delle persone che gradirebbero la visita.


Gli ospedali in cui al momento è attivato il servizio sono i seguenti:

Ospedale POMA (Mantova)                        don Stefano Menegollo 

Ospedale PIEVE di CORIANO                    don Nicola Ballarini 

Ospedale di ASOLA                                     don Paolo Gozzi 

Ospedale di CASTIGLIONE/St                    don Andrea Moscatelli 

Ospedale di SUZZARA                                don Paolo Gibelli


Affidiamo alla protezione della beata Vergine Maria delle Grazie e all’intercessione di San Luigi Gonzaga i nostri fratelli sacerdoti che svolgono in nome della Chiesa questo delicato servizio. 

Diocesi di Mantova
Diocesi di Mantova