Organismi diocesani

Consiglio Pastorale diocesano

L’attuale Consiglio pastorale diocesano è in carica dal 2018 al 2022

Ne fanno parte, insieme al vescovo Marco, 34 consiglieri, di cui 9 presbiteri, 1 diacono permanente, 2 religiose e 1 religioso, 21 laici e il segretario non consigliere.


Nello Statuto e nel Regolamento del Consiglio approvato nel 2010, si legge, tra l’altro: 
Il Consiglio pastorale diocesano è un organismo di comunione ecclesiale e di partecipazione di tutto il popolo di Dio all’unica missione salvifica della Chiesa. 
È compito preminente del CPD studiare e valutare quanto si riferisce all’attività della Chiesa particolare e contribuire alla elaborazione e promozione dei suoi progetti pastorali.   
Fanno parte del CPD, sotto la presidenza del vescovo, presbiteri, diaconi, membri di istituti di vita consacrata e laici. Di questi alcuni sono provenienti dai sette vicariati della diocesi e altri scelti dal vescovo. 
Tra le sue competenze: cura lo studio e l’esame della realtà pastorale maturando in Diocesi una visione d’insieme e comuni linee di azione; rileva urgenze e propone interventi pastorali con riferimento alle reali situazioni in cui opera la Chiesa particolare, nel quadro degli indirizzi della Chiesa italiana e universale; 
Ogni membro del CPD, arricchendo il Consiglio della propria esperienza ecclesiale, deve ricercare con gli altri membri il bene dell’intera comunità diocesana, in particolare ogni consigliere si impegna a sviluppare una adeguata conoscenza nei confronti della complessiva realtà pastorale diocesana, soprattutto in quella del proprio vicariato e dell’ambito della propria specifica attività o funzione. 


CONTATTI

Segretario:

Renato Gandolfi



Composizione del CPD - aggiornata al 4.05.2019

Diocesi di Mantova