Appuntamenti correnti

C:\fakepath\papa imam.jpg

​Connessioni di Pace

Giornata per la pace

Diocesi di Mantova 31/01/2021

Diocesi di Mantova 15.00

Diocesi di Mantova On line


Durante questo mese di gennaio, dedicato alla riflessione e alla preghiera per la pace, ci facciamo guidare dal documento sulla “Fratellanza umana, per la pace mondiale e la convivenza comune” sottoscritto ad Abu Dhabi il 4 febbraio 2019 da Papa Francesco e dal Grande Imam di Al-Azhar, Al-Tayyeb. 

Il documento chiede a tutti di impegnarsi “per diffondere la cultura della tolleranza, della convivenza e della pace”, ponendo fine ai conflitti, al degrado ambientale e al declino culturale e morale, e attuando “una distribuzione equa delle risorse naturali, delle quali beneficia solo una minoranza di ricchi, a discapito della maggioranza dei popoli della terra”. Al momento della firma Papa Francesco ha ricordato: "Non c’è alternativa: o costruiremo insieme l’avvenire o non ci sarà futuro. Le religioni, in particolare, non possono rinunciare al compito urgente di costruire ponti fra i popoli e le culture. È giunto il tempo in cui le religioni si spendano più attivamente, con coraggio e audacia, senza infingimenti, per aiutare la famiglia umana a maturare la capacità di riconciliazione, la visione di speranza e gli itinerari concreti di pace". 

Ambiente, sviluppo, diritti e pace. Quattro grandi temi e quattro grandi connessioni nelle nostre società sempre più interdipendenti. Purtroppo in molti paesi queste parole sono rappresentate solo dalle violazioni delle condizioni più elementari e più naturali della convivenza umana. E la loro negazione è la causa di molti sommovimenti migratori. Ci accorgiamo di tutto ciò solo nell’ultimo effetto di una lunga catena di cause: i timori che scatenano nelle nostre società gli arrivi dei migranti. Non riusciamo a vedere i profondi legami che invece collegano i disastri ambientali, la mancanza di sviluppo, la negazione dei diritti e della pace con il dramma delle migrazioni. 


Sulla base di queste riflessioni diversi organismi e associazioni, religiose e laiche, si sono incontrate per progettare insieme un cammino di condivisione di esperienze e testimonianze di pace, che culminerà nel pomeriggio di domenica 31 gennaio con un evento online dal titolo “Connessioni di Pace”, che proporrà alcune video testimonianze su questi temi.

L'evento sarà visibile alle ore 15 di domenica 31 gennaio su YouTube collegandosi a questo link.

_________________________________________________________________________________________________

In vista di questo appuntamento si propone ai gruppi di adulti delle nostre comunità parrocchiali la possibilità di conoscere e approfondire, tramite brevi video e alcuni link, realtà di volontariato e riflessioni strettamente collegate ai temi dell’educazione alla pace, alla tolleranza e al dialogo. 


La prima video-testimonianza è quella di Michele Turzi, che racconta la sua esperienza di volontariato in Bosnia in aiuto dei migranti che percorrono la rotta balcanica, sottoponendosi a privazioni e violenze con la speranza di una vita migliore nelle nostre società. Michele è stato nel 2019 a Bihać, al confine fra Bosnia e Croazia, come volontario IPSIA (ONG delle Acli con il sostegno di Caritas Ambrosiana e Caritas Como) nel campo di Lipa, allestito in una vecchia fabbrica di elettrodomestici, dove sopravvivevano 2.500 persone. Nel 2020 si è recato a Sarajevo come casco bianco di Caritas Italiana, occupandosi di una casa protetta per famiglie di migranti e minori non accompagnati. 
Molto interessante, per chi volesse approfondire la riflessione sui temi riguardanti i rifugiati e i migranti, è il dossier della Fondazione Migrantes del 2020.

Per approfondire i temi della convivenza e del dialogo anche nelle situazioni di conflitto interetnico, l’impegno per una conversione ecologica della società e dell'economia, si suggerisce di recuperare l'eredità del pensiero di Alex Langer, a distanza di 25 anni dalla sua morte. In questo ci aiutano i contributi video di Paolo Bergamaschi, stretto collaboratore di Langer al parlamento Europeo e lui stesso per molti anni consigliere politico presso la Commissione Esteri della UE, e di Mao Valpiana, "storico" obiettore di coscienza al servizio militare e alle spese che lo Stato destina al settore militare, attuale presidente del Movimento Nonviolento e membro della Fondazione Langer. 

Per approfondire ulteriormente la figura di Alex Langer è possibile visitare il sito della Fondazione che porta il suo nome.



documenti

Diocesi di Mantova
Diocesi di Mantova