Viaggi e Pellegrinaggi

Viaggi e Pellegrinaggi

Pellegrinaggio in Giordania

Dal 21 al 28 ottobre 2022

Venerdì 21 Ottobre 2022

C:\fakepath\ahmad-qaisieh-petra-unsplash.jpg

Unità Pastorale dello Zara

Presieduto da mons. Paolo Gibelli e don Alberto Formigoni


Venerdì 21 ottobre SUZZARA - VENEZIA - AMMAN
Al mattino ritrovo dei partecipanti nei luoghi convenuti e trasferimento in bus privato all’aeroporto di Venezia e partenza con volo Austrian per Amman via Vienna. All’arrivo assistenza per il disbrigo delle formalità di frontiera e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

Sabato 22 ottobre AMMAN - CASTELLI DEL DESERTO - AMMAN
Pensione Completa. Incontro con la guida parlane italiano e partenza per una breve visita della città: il teatro romano. ora restaurato, che può ospitare sino a 6000 posti, la cittadella, il museo. Proseguimento in bus per la visita dei castelli del deserto: Amra, Azraq e Karraneh, costruiti dai califfi Omayyadi nel 8° secolo d.C. e tutti caratterizzati da diversi stili architettonici. Al termine della visita, rientro ad Amman. Cena e pernottamento in hotel.

Domenica 23 ottobre AMMAN - UMM QUAIS - JERASH - AJLOUN - AMMAN
Prima colazione in hotel. Partenza in direzione nord per la visita agli scavi ellenistico-romani di Gadara (Umm Qais), da dove si ammira uno splendido panorama sul lago di Tiberiade. Si prosegue alla volta di Ajloun e visita del castello costruiti dagli arabi in difesa dagli attacchi dei crociati. Proseguimento Per Jerash. Arrivo a Jerash, una delle città ellenistico-romane meglio conservate del Medio Oriente e seconda colazione. Visita del sito, caratterizzato dal bellissimo foro ellittico e dalla grandiosa via colonnata intorno alla quale sorgono i monumenti più significativi quali il tempio di Zeus, il teatro, il ninfeo, la porta di Adriano ecc. Nella parte alta del sito si trovano anche i resti di tre chiese bizantine. Rientro nel tardo pomeriggio ad Amman, cena e pernottamento.

Lunedì 24 ottobre AMMAN - MADABA - MONTE NEBO - KERAK - PETRA
Pensione Completa. Partenza per Madaba, famosa per i suoi mosaici, uno fra tutti quello che rappresenta la mappa della Palestina, risalente a VI secolo, conservata nella chiesa greco-ortodossa di San Giorgio. Proseguimento per il Monte Nebo ove si trova il monumento dedicato a Mosè. Questo luogo è uno dei più venerati della Giordania poiché una leggenda narra che qui visse ed è sepolto Mosé. Il panorama che si può godere sulla Valle del Giordano sino al Mar Rosso e ai tetti delle case di Gerusalemme e Betlemme è spettacolare. Al termine della visita si prosegue per il castello crociato di Kerak, antica roccaforte dei crociati. Arrivo a Petra in serata. Cena e pernottamento in hotel.

Martedì 25 ottobre PETRA
Pensione Completa. Intera giornata dedicata alla visita di questa splendida città, in origine capitale del regno nabateo e della Provincia Romana d’Arabia, chiamata dagli arabi Wadi Musa. Spesso descritta come una delle otto meraviglie del mondo antico, Petra è senza ombra di dubbio il tesoro più prezioso della Giordania e la sua maggiore attrattiva turistica. È una vasta città dalle caratteristiche uniche: i Nabatei, industriosa popolazione araba insediatasi in questa zona oltre 2000 anni fa, la crearono dalla nuda roccia e la trasformarono in uno snodo cruciale per le rotte commerciali della seta e delle spezie, grazie alle quali Cina, India e Arabia del Sud poterono entrare in contatto con Egitto, Siria, Grecia e Roma. Alla città si accede attraverso il Siq, una stretta gola, lunga più di 1 chilometro, fiancheggiata da ripide pareti rocciose alte 80 metri. Attraversare il Siq è un’esperienza unica: i colori e le formazioni rocciose lasciano il visitatore a bocca aperta. Una volta raggiunta la fine del Siq, scorgerete finalmente il Khazneh (il Tesoro). Un’imponente facciata, larga 30 metri e alta 43, creata dalla nuda roccia, color rosa pallido fa sembrare insignificante quello che c’è intorno. Non appena si entra nella valle di Petra si viene sopraffatti dalla bellezza naturale di questo luogo e dalle sue meraviglie architettoniche. Sono centinaia le tombe scavate nella roccia con intricate incisioni: a differenza delle case, per la maggior parte andate distrutte dai terremoti, le tombe sono state scavate per durare in eterno e 500 di esse sono sopravvissute, vuote ma affascinanti dal momento in cui si varca la soglia e ci si addentra nella loro oscurità. Qui si trova anche un’imponente costruzione nabatea, un teatro in stile romano, in grado di ospitare 3000 spettatori. Sono visibili obelischi, templi, altari sacrificali e strade colonnate, mentre dall’alto domina la vallata l’imponente Monastero di Ad-Deir: per visitarlo bisogna salire una scalinata di 800 gradini scavati nella roccia. I primi insediamenti di Petra risalgono al VI secolo a.C., ad opera degli arabi nabatei. Rientro in albergo nel pomeriggio. Cena e pernottamento.

Mercoledì 26 ottobre PETRA - WADI RUM
Pensione Completa. Partenza per la visita di Beida (Piccola Petra). Si prosegue poi per il deserto del Wadi Rum. Si effettuerà una escursione in jeep 4x4 attraverso questo deserto, il più vasto della Giordania godendo di spettacoli surreali di incredibile bellezza con infinite tonalità di rosso, ocra e giallo, rinomata sin dai tempi dei romani. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento in campo tendato.

Giovedì 27 ottobre WADI RUM - BETANIA - MAR MORTO
Prima colazione in campo tendato. Partenza per il Mar Morto: un enorme lago salato situato tra Israele e Giordania. Il lago si è formato nella depressione più bassa della terra, circa 390 metri sotto il livello del mare. L’elevata salinità delle acque non permette la vita di fauna marina, ma la proprietà curativa delle stesse è rinomata sin dai tempi dei romani. Sosta lungo il percorso per la visita di Betania il sito dell’insediamento di San Giovanni Battista e dove Gesù fu battezzato. Arrivo in hotel e tempo libero per rilassarsi. Cena e pernottamento in hotel.

Venerdì 28 ottobre MAR MORTO - AMMAN - VENEZIA - SUZZARA
Prima colazione in albergo. Ultima mattinata presso il mar Morto e successivo trasferimento all’aeroporto di Amman per il rientro a Venezia via Vienna con volo Austrian airlines. Dopo le operazioni di sbarco trasferimento in bus riservato a Suzzara.


Quota - minimo 25 partecipanti   € 1.595,00
Supplemento: camera singola        € 390,00


La quota comprende: Trasferimento in pullman per/da l’aeroporto di Venezia - Voli di Linea Venezia/Vienna/Amman/Vienna/Venezia - Tasse aeroportuali € 290,00 circa – Assistenza in Aeroporto in arrivo ed in partenza - trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo giorno - Trasferimenti effettuati con veicoli moderni con A/C. - Guida locale parlante Italiano per tutto il tour - Safari Jeep di 2 ore al Wadi Rum - Entrata nei siti archeologici menzionati nel programma - Visto per entrare in Giordania - Assicurazione medico bagaglio con massimale di € 30.000

La quota non comprende: Mance - Facchinaggio - Extra di carattere personale - Tutto quanto non espressamente previsto sotto la voce “La Quota Comprende”.


Per l’iscrizione è necessario compilare il modulo di adesione e consegnarlo unitamente al versamento di un acconto di € 500,00 entro il 10 agosto 2022. Il saldo dovrà essere effettuato a consegna documenti.
Documenti: passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di partenza.
Per la parte normativa: (Annullamenti, penalità, recessi, ecc.) valgono le condizioni generali riportate dall’Operatore.



Per informazioni e iscrizioni:
 

Parrocchie di SUZZARA
mons. Paolo Gibelli 0376.532.961
don Alberto Formigoni 0376.531.600


SANT’ANSELMO VIAGGI
c/o Curia Vescovile
Piazza Sordello, 15 - Mantova
Tel. 0376.319.506
pellegrinaggi@diocesidimantova.it

Facebook


documenti

Diocesi di Mantova