Viaggi e Pellegrinaggi

Viaggi e Pellegrinaggi

Pellegrinaggio nei deserti di Israele con Petra

Dall'11 al 18 maggio 2019

Sabato 11 Maggio 2019

C:\fakepath\GI_521275152_ElDier_PetraMonestary.jpg

Parrocchie di Levata, Montanara e San Silvestro

Sabato 11 maggio: Mantanara – Verona - Roma – Tel Aviv – Bersabea – Mitzpe Ramon

Al mattino ritrovo dei partecipanti nei luoghi convenuti e trasferimento in pullman privato all’aeroporto di Verona e partenza per Tel Aviv. Arrivo e partenza in pullman per Bersabea, nel cuore del deserto del Neghev. Visita del Tel Seba, il sito della città biblica legata ad Abramo. Proseguimento per Mitzpe Ramon. Sistemazione in albergo: cena e pernottamento.


Domenica 12 maggio: esc. Shivta – Sde Boker – Avdat

Colazione. Giornata di escursioni. Al mattino partenza per Shivta, una delle città del deserto più affascinanti, per questo detta la Pompei d’Israele, posta sulle rive che conduce a Qadèsh Barnèa, principale tappa dell’Esodo. Nel sito si incontrano preziose testimonianze del suo passato, della fondazione dei Nabatei nel II sec. A.C. che la irrigarono, all’epoca bizantina di cui rimangono resti di tre monasteri fortificati. Dopo la visita proseguimento per il Kibbutz di Sde Boker dove visse ed è sepolto David Ben Gurion, padre del moderno Stato d’Israele. Visita della casa museo e della tomba dello statista. Pranzo nel Kibbutz. Nel pomeriggio si raggiunge Avdat, altra città fondata da tribù nomadi nabatee nel VI secolo. La visita include Ein Avdat, dove una facile camminata conduce in una spettacolare gola al termine della quale ci sorprende una cascatella e un piccolo laghetto. Rientro a Mitzpe ramon. Cena e pernottamento.


Lunedì 13 maggio: Mitzpe Ramon – Timna – Eilat

Colazione. Mattino dedicato al Machtesh Ramon, il grande cratyere formatosi dall’erosione dell’acqua. L’escursione inizia di buon mattino e dura circa tre ore con un panorama su impressionanti formazione geologiche nel deserto di Paran, più volte ricordato nella Bibbia, luogo di rifugio di Agar con il figlio Ismaele dopo la nacsita di Isacco. Al termine dell’escursione partenza per Timna. Arrivo e pranzo. Pomeriggio dedicato allo spettacolare parco di Timna dove si trovano le miniere di rame utilizzate fin dei tempi di re Salomone, e le cosiddette Colonne di Salomone, enormi pilastri rocciosi di un colore rosso carico. Continuazione per Eilat, in bella posizione sul Mar Rosso. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.


Martedì 14 maggio: Eilat – Aqaba – Wadi Rum.

Colazione. Visita del museo oceanografico che permette di conoscere flora e fauna di questo splendido tratto corallino del Mar Rosso. Partenza per il confine ed ingresso in Giordania. Pranzo ad Aqaba. Proseguimento per Wadi Rum, la “Valle della Luna” dove il paesaggio desertico è tra i più affascinanti al mondo. Escursione in jeep lungo le piste del deserto di Rum, reso celebre dai racconti di Lawrence d’Arabia. Sistemazione nel campo tendato nel deserto, cena. “Notte sotto le stelle”.


Mercoledì 15 maggio: Wadi Rum – Beida – Petra

Colazione. Partenza per Beida, detta la “piccola Petra”. A differenza di Petra nella quale i Nabatei vivevano, Beida fu pensata per ospitare le carovane provenienti dall’Arabia e dell’Oriente. Per poterle alloggiare dopo la traversata del Wadi Rum, i Nabatei scavarono dapprima delle piccole grotte nell’arenaria e poi di grandiose per il sempre crescente numero di carovanieri. Dopo la visita proseguimento per Petra. Sistemazione in albergo e pranzo. Pomeriggio dedicato alla visita di Petra, città scavata nella roccia, centro di un florido impero dei Nabatei. La si raggiunge attraverso uno stretto canyon detto “siq”, al termine del quale appaiono i monumenti più significativi e meglio conservati. Cena e pernottamento.


Giovedì 16 maggio: Petra – Kerak – Wadi Mujib – Monte Nebo - Betania – Gerusalemme

Colazione. Partenza per Kerak, un tempo parte del regno di Gerusalemme. Visita dell’imponente fortezza crociata, situata in cima ad una collina a circa 950 metri sopra il livello del mare e circondata su tre lati da una valle. Proseguimento per la spettacolare valle dfi Mujib, il biblico Armon che segnava il confine tra le terre degli amorriti a nord e dei moabiti a sud. E’ l’antica Via dei Re dove si ha l’impressione che la terra si apra all’improvviso per ricongiungersi poi dall’altra parte della valle. Sosta per il pranzo a Madaba. Salita al Monte Nebo, luogo tradizionale della morte di Mosè. Continuazione nell’area del mar morto ed arrivo a Wadi Kharrar identificata come Betania oltre il Giordano, luogo del battesimo di Gesù, in un ambiente naturalistico estremamente affascinante lungo il fiume. Dopo la visita reingresso in Israele e, risalendo le montagne di Giudea, arrivo a Gerusalemme. Sistemazione in albergo: cena e pernottamento.


Venerdì 17 maggio: Gerusalemme

Pensione completa. Giornata dedicata alla visita di Gerusalemme con una visione panoramica dal Monte degli ulivi, quindi al Muro della Preghiera e il museo d’Israele. Nel pomeriggio visita della basilica della Risurrezione con il Santo Sepolcro. Tempo libero nel suq.


Sabato 18 maggio: Gerusalemme – Tel Aviv – Roma - Verona – Montanara

Colazione. Mattinata a Gerusalemme. Trasferimento all’aeroporto di Tel Aviv per il rientro.

Quota di partecipazione (minimo 35 paganti)                                   €    1.850,00

Supplemento: camera singola                                                          €    450,00

La quota comprende: Trasferimento per/da l’aeroporto di Verona – Passaggio aereo Verona/Roma/Tel Aviv/Roma/Verona in classe turistica con voli di linea – Trasferimento in pullman per/da l’aeroporto in Israele – Alloggio in alberghi di prima categoria in camere a due letti tranne al lodge di Wadi Rum – Pensione completa dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’8° giorno – Visite ed escursioni in pullman come da programma – Ingressi inclusi: Tell Seba, Sde Boker, Avdat, Timma, Museo Oceonografico, Eilat, Wadi Rum, Beida, Petra, Wadi Kharrar, Museo d’Israele, jepp al Macchtesh, Ramon e Wadi Rum – Guida locale in Giordania parlante italiano – Guida biblica nella persona di don Stefano Savoia – Radioguida – Assistenza sanitaria, assicurazione bagaglio Europ Assistance.


La quota non comprende: Bevande – Mance -  Polizza annullamento viaggio – Extra personali – Tutto quanto non menzionato alla voce “La quota comprende”. 


Documenti: passaporto con validità di almeno 6 mesi dalla data di partenza. Entro un mese dal viaggio devono pervenire i dati anagrafici e gli estremi del passaporto.


Per l’iscrizione è necessario compilare il modulo di adesione e consegnarlo unitamente al versamento di un acconto di € 500,00 entro il 10 febbraio 2019. Il saldo dovrà essere effettuato a consegna documenti.


Per la parte normativa (annullamenti, penalità, recessi, ecc,)

valgono le condizioni generali riportate dall’operatore.

Diocesi di Mantova