Viaggi e Pellegrinaggi

Viaggi e Pellegrinaggi

Sicilia

dal 16 al 22 maggio 2022

Lunedì 16 Maggio 2022

C:\fakepath\antonio-sessa-noto-unsplash.jpg

Unità Pastorale “La Riviera del Po”


Lunedì 16 maggio: SERMIDE / MILANO / PALERMO
Ritrovo dei partecipanti nei luoghi convenuti e trasferimento all’aeroporto di Milano Linate. Arrivo a Palermo in mattinata e visita del centro storico. In particolare si visiterà: la Cattedrale in stile Arabo/Normanno, la famosa Cappella Palatina situata all’interno del Palazzo dei Normanni, la Chiesa della Martorana, la Chiesa di San Giovanni degli eremiti. Possibilità di visita del caratteristico mercato di Ballarò il più antico tra i mercati della città, animato dalle cosiddette “abbanniate”, cioè dai chiassosi richiami dei venditori che, con il loro caratteristico e colorito accento locale, cercano di attirare l'interesse dei passanti. Suggeriamo di approfittarne per degustare i cibi da strada, tipici della cucina palermitana, panelle, crocchè o cazzilli, polpo bollito, il pani ca’ meusa, gli arancini di riso, lo sfincione. Per quanto riguarda lo street food o meglio “cibo da strada” Palermo, si è classificata prima città europea della graduatoria e al 5° posto nella top ten mondiale. Dall’esterno si visiteranno inoltre il Teatro Massimo, la famosa Piazza Pretoria con la bellissima fontana, i quattro canti di città. Trasferimento in hotel nel pieno centro storico di Palermo, sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.


Martedì 17 maggio: MONREALE / PALERMO BAROCCA
Prima colazione in Hotel. Partenza per Monreale dove si visiterà il Duomo di Monreale con i suoi famosi mosaici ed il Chiostro Benedettino. Rientro a Palermo. Nel pomeriggio visita della Palermo Barocca. In particolare si visiteranno: gli splendidi oratori di San Domenico e Santa Cita con la strepitosa serie di dipinti di tradizione caravaggesca che culmina nella pala di Antonie Van Dijk e gli stucchi di Serpotta, la chiesa di San Giuseppe dei Teatini del 1612, fra le più grandi in città, dagli effetti intensamente cromatici; la chiesa di San Matteo splendido esempio di barocco palermitano. All'interno tra le tante apprezzabili opere d'arte, offre mirabili affreschi di Vito D'Anna e pregiati stucchi di Giacomo Serpotta e Bartolomeo Sanseverino, la Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria d’Egitto, una delle più ricche e decorate di tutta la città. dove sarà possibile ammirare l’opulenza degli stucchi, dei marmi e degli affreschi che, in perfetto stile barocco, decorano ogni centimetro quadrato di pareti, pavimenti, colonne, volta e cupole che si trovano all’interno. A seguire si visiterà la chiesa del Gesù o Casa Professa. La chiesa da poco restaurata rappresenta oggi uno dei massimi esempi del fasto tipico dell’epoca barocca. Rientro in hotel, cena e pernottamento. 


Mercoledì 18 maggio: CEFALU’ / TINDARI
Prima colazione in Hotel. Partenza per Cefalù e visita di questa pittoresca cittadina del litorale tirrenico, immersa nel verde e dominata da una rocca su cui fa spicco la bellissima cattedrale normanna del XII sec., splendido esempio di un’architettura particolare con i suoi torrioni, le sue finestre, i suoi archetti, il suo prezioso portale. Molti altri sono i motivi di interesse percorrendo le vie del centro storico: i resti del duecentesco Osterio Magno, che, secondo la leggenda sarebbe stato la dimora di Ruggero II; il Lavatoio Medievale, costruito là dove, probabilmente, in epoca romana erano dei bagni pubblici frequentati anche da Cicerone, che soggiornò a Cefalù per un periodo di tempo. Proseguimento per Tindari. Nel pomeriggio visita del Santuario di Tindari, dedicato all’antico culto della “Madonna Nera”, meta di celebri pellegrini (tra cui Giovanni Paolo II). Il Santuario sorge nel punto più alto della città a oltre 300 metri di altitudine ed offre un fantastico panorama sui “Laghetti di Marinello”, Milazzo, le Isole Eolie e i Monti Peloritani. Proseguimento per la zona di Acireale. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.


Giovedì 19 maggio: MESSINA / TAORMINA
Prima colazione in hotel. In mattinata visita di Messina, città chiave della Sicilia, la cui storia è costellata da vicende travagliate come i devastanti terremoti che hanno spazzato via la città antica. Visita del Castel Gonzaga, antico forte cinquecentesco che sorge sulla collina di Montepiselli, a protezione della città dello stretto. Si visiterà inoltre la Chiesa dell’Annunziata gioiello dell’arte arabo-normanna. A seguire si ammirerà il Duomo con il caratteristico Campanile che contiene un orologio dotato di un congegno meccanico/astronomico considerato il più grande e complesso del mondo.  A mezzogiorno l’orologio si anima inscenando rappresentazioni varie della vita storica e religiosa della città. Nel pomeriggio visita di Taormina, perla della Sicilia, affacciata sul mare e sull’ Etna, situata in cima al Monte Tauro e la cui bellezza è conosciuta in tutto il mondo. Si ammireranno il suggestivo Teatro Greco-Romano, l’antica Cattedrale, il Palazzo Corvaja, l‘ex Chiesa di San Francesco di Paola e la Piazza IX Aprile da dove si gode di un panorama mozzafiato. Tempo libero per lo shopping e passeggiate tra le caratteristiche vie del centro ricco di negozi di artigianato e di souvenir. Rientro in hotel, cena e pernottamento.


Venerdì 20 maggio: SIRACUSA / NOTO 
Prima colazione in hotel. Partenza per Siracusa. Visita dell'isola di Ortigia dove si potrà ammirare il Tempio di Minerva trasformato in Cattedrale Cristiana, la leggendaria Fontana Aretusa, Piazza Duomo (una delle più belle piazze d’ Italia contorniata da numerosi palazzi in stile barocco). Qui oltre al Duomo si ammireranno Palazzo Vermexio, sede del Comune, l’Arcivescovado e il Palazzo Borgia del casale. Visita della Chiesa di Santa Lucia alla Badia, Martire e Patrona di Siracusa. Nel pomeriggio visita di Noto, la più bella di tutte, “il giardino di pietra”, dove si esprime la concezione più alta dell’urbanistica barocca. Costruita anch’essa ex-novo dopo il sisma del 1693, è ricca di gioielli barocchi: il Duomo, Palazzo Ducezio, il Palazzo Vescovile, quelli dei Landolina e dei Villadorata, la chiesa di San Domenico. Trasferimento in hotel a Ragusa o Modica, sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.


Sabato 21 maggio: AGRIGENTO
Prima colazione in hotel. Partenza per Agrigento, custode di vestigia dell’epoca greca antica tra le più importanti del mondo. Visita della celebre Valle dei Templi: Tempio della Concordia, di Giunone, di Ercole e di Castore e Polluce. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita del centro storico caratterizzato dalla presenza di stretti vicoletti e piazzette particolari incastrati in una struttura urbana di origine araba, sebbene alcuni dei suoi palazzi storici più antichi e rappresentativi siano di origine normanna. Possibilità di visita della Cattedrale di San Gerlando, uno dei capolavori architettonici più importanti del centro storico di Agrigento risalente al XI secolo. Nelle immediate vicinanze della Cattedrale si visiterà la Chiesa di Santa Maria dei Greci. Rientro in hotel, cena e pernottamento. 


Domenica 22 maggio: RAGUSA IBLA / MODICA / CATANIA / MILANO / SERMIDE
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita di Ragusa Ibla, cuore antico di Ragusa, gioiello tardobarocco fatto di scorci suggestivi e incantevoli viuzze, rinato sulla struttura dell’originario borgo medievale. Spiccano la chiesa di S. Giorgio di R. Gagliardi, le chiese di Santa Maria dell’Itria (esterno), dell’Immacolata (esterno), del Purgatorio, di San Giacomo (esterno) e di San Giuseppe (esterno). Ragusa Ibla è la location dell’immaginaria “Vigata” dello scrittore Camilleri e dello sceneggiato televisivo “Il commissario Montalbano”. Proseguimento per Modica, altro mirabile scrigno dell’arte barocca siciliana ricostruita su pianta esagonale secondo criteri estetici del tutto barocchi. Visita del Palazzo San Domenico (esterno), Santa Maria (esterno), la casa di Salvatore Quasimodo (esterno), il Duomo di San Pietro, si attraverserà il quartiere rupestre dello Sbalzo e il quartiere ‘corpo di terra’. Per finire visita di San Giorgio. Sosta presso una nota pasticceria per la degustazione del famoso cioccolato di Modica. Trasferimento all’aeroporto di Catania in tempo utile per il volo di rientro per Milano Linate e proseguimento in bus riservato per i luoghi convenuti. 


Quota di partecipazione: (minimo 25 paganti)          € 1.390,00
Supplemento: camera singola                                  €    210,00


La quota comprende: Trasferimento per/da l’aeroporto di Milano Linate in pullman – Passaggio aereo in classe turistica Milano/Palermo/Catania/Milano – Trattamento di mezza pensione in albergo 4 stelle in camera a due letti con bagno o doccia – vitto dalla cena del 1° giorno alla cena del 6° giorno (compreso bevande ai pasti) – Guida per tutto il tour – Ingressi (€ 105 p.p.) - Polizza assicurativa medico, bagaglio Europ Assistance e annullamento viaggio. Mance

La quota non comprende: Polizza Annullamento viaggio (€ 40,00 p.p.) - Tutto quanto non menzionato sotto la voce “La quota comprende”.


Don Giampaolo Ferri  0386.61248

SANT’ANSELMO VIAGGI
pellegrinaggi@diocesidimantova.it
Tel. 0376/319511 - 319506

Diocesi di Mantova