Parrocchie

Casale di Roncoferraro

San Biagio vescovo e martire

None

Unità pastorale ​“San Leone Magno”

Vicariato foraneo "San Pio X"

La prima notizia di Casale "chiesa battesimale di Santa Maria Casale" è legata alla fondazione del monastero di Polirone.
Il marchese Tedaldo arricchisce il monastero con diverse proprietà, tra le quali è menzionato Casale… "iuges septe centos…", delimitato da precise indicazioni di confine… "de maride canale Fissaro, da sera il fossato Allegrezza…" - Le "Carte degli archivi reggiani" di Torelli danno citazioni fin dal 1050. Nella bolla papale di papa Pasquale, inoltre, compare nell'elenco plebano, nel 1037, anche "Cesale Cum Baptesimali Ecclesia S. Maria".
A metà circa del 1500 venne adattato "provvisoriamente" a chiesa un gigantesco fienile addossato a un antico torrazzo di guardia del Mille. La zona attualmente è denominata ancora "Fienilone". Le enormi capriate del locale agricolo, rustico, vennero coperte, con gusto e stile, da uno splendido soffitto ligneo a cassettoni, che conferisce un carattere austero, solenne e sacro, alla chiesa che è dedicata a San Biagio, vescovo e martire. Ne fu primo rettore del 1659 Ippolito Capilupi.

Don Stefano Tognetti (parroco)

Don Giuseppe Rubini (Celebrante festivo )

INDIRIZZO

Via XI Febbraio, 3 46037 Casale

TELEFONO

0376/1587268 upsanleone@libero.it

Orari delle Messe

Sabato: 17:00 (18.00 orario estivo)
Diocesi di Mantova